Clogs :non chiamateli zoccoli

  Di Alessandra Casciaro

 

Quando in primavera sono apparsi sulle passerelle di Chanel ,molte donne hanno storto il naso .

Troppo alti,troppo rozzi ,troppo scomodi .

Alcuni mesi dopo la loro comparsa ,i clogs non sono più una novità ,ma la tendenza dell'estate 2010 .

Nati in Olanda ,originariamente erano destinati a calpestare i terreni fangosi dei campi e delle fattorie .

  Poi negli anni 70 la rivoluzione : gli zoccoli o sabot ,vennero rivisitati e proposti anche per la vita in città .

 

 Sono ricomparsi poi nel corso degli anni perchè nella moda ,come in natura,”nulla si crea e nulla si distrugge ,ma tutto si trasforma “.

 

  Come dimenticare le scanzonate Crocs ,i famosi sabot in plastica colorata che hanno spopolato nell'estate 2007 in tutto il mondo ?

 Dopo qualche tempo eccoli imporsi anche oggi ai nostri piedi come capo cult delle giornate più calde .

Le star sono state le prime ad abbracciare la nuova tendenza :

La bella Jessica Szohr li ha sfoggiati nella versione “open toe”, mentre la style icon Alexa Chang li ha proposti addirittura sulla copertina di Vogue .

 

Ma quando un trend si diffonde non può restare soltanto a pannaggio di poche elette ,deve essere rielaborato e “consumato” anche dallo street style .

 

photo by a dream of a lifetime
photo by a dream of a lifetime

In questo le fashion blogger hanno fatto da apripista ,basta dare un'occhiata agli outfit proposti sui blog My Floor is Red e A Dream of a Lifetime per capire che la vostra scarpiera non potrà sopravvivere ad un'estate senza zoccoli .

 

 Il mercato ne propone per tutte le tasche,magnifici quelli firmati Miu Miu con tacco in legno chiaro e tante rondini che svolazzano in un cielo senape, divertenti le Vuitton con tanto di “coda “ bianca .

 Ma se non volete spendere un patrimonio potrete sempre dare un'occhiata da Zara oppure nei negozietti delle vostre città .

Qualcuno suppone che torneranno anche in inverno in una versione rivisitata , come ha fatto Marni che li ha proposti con tanto di “vello in pecora “.

  Voi cosa ne pensate ?

 

 

 

 

 

 

 

Le fotografie di Pasqualina e Nathalie sono state tratte dai loro blog .

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Punkie (mercoledì, 21 luglio 2010 06:36)

    Grazie mille della feature!!

    Caspita quelli di marni non sono malaccio, a meno... a me piacciono abbastanza. Tra l'altro si potrebbe anche fare un DIY in modo abbastanza semplice... ci penserò su!

http://www.wikio.it

Seguici anche su TWITTER,clicca il pulsante

qui sotto e leggi i nostri tweet

 

Follow womanlifestyle on Twitter

 

inserisci questo codice per i tuoi acquisti eyeko
Woman Lifestyle