lun

05

apr

2010

La dieta del dottor Migliaccio

La Pasqua è ormai passata lasciandoci non soltanto bei ricordi ,ma anche qualche chiletto in più da smaltire e con l'estate sempre più vicina è ora di impegnarsi davvero per mandarli via.

 

Noi,tra le tante proposte del web,abbiamo deciso di proporvi la dieta del dottor Migliaccio,medico nutrizionista,dietologo,presidente della S.I.S.A.:Società italiana di Scienze dell'Alimentazione,docente di Scienza dell'Alimentazione nonchè esperto in gastroenerologia ed auxologia.

Non "uno a caso"insomma,ma un vero e proprio esperto in campo alimentare e questa dieta rappresenta un buonissimo schema alimentare per chi intende dimagrire.

 

Si tratta di una dieta da 1200 kcal ideale anche per le più golose.

 

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato (g 150);

caffè;
un cucchiaino di zucchero;
due fette biscottate;

oppure g 20 di biscotti
oppure g 20 di cereali.
Metà mattina: uno yogurt magro da g 125 anche alla frutta;

oppure un cappuccino con un cucchiaino di zucchero
oppure un pacchetto di crackers da g 25
oppure un frutto di stagione.
Pranzo: Secondo piatto: due uova (massimo 1 volta alla settimana);

oppure tonno sott’olio sgocciolato una confezione da g 80
oppure prosciutto crudo o cotto o speck o bresaola g 70
oppure arrosto di tacchino g 80 oppure 4-5 bastoncini di pesce impanati (cotti al forno)
oppure g 120 di carne oppure g 130 di pesce fresco o surgelato oppure g 60/70 di formaggio light.

Contorno: di verdure crude o cotte, quantità a piacere, condito con un cucchiaino di olio extravergine di oliva;
non mangiare patate, legumi e mais.

Pane: g 40 (mezza rosetta).

Pomeriggio: uno yogurt magro da g 125 anche alla frutta;

oppure g 20 di cioccolata o due cioccolatini
oppure una spremuta di arancia
oppure un cappuccino con un cucchiaino di zucchero oppure una barretta di cereali
oppure un ghiacciolo o un mini gelatino
oppure un tè con un cucchiaino di zucchero e 2-3 pasticcini.
Cena:

Secondo piatto: a piacere a base di carne o di pesce cucinato e condito secondo le proprie abitudini alimentari (non mangiare alimenti fritti e carni insaccate);
oppure g 80 di qualsiasi tipo formaggio (massimo una volta alla settimana)
oppure come una delle alternative indicate per il secondo piatto del pranzo.

Contorno: di verdure crude o cotte, quantità a piacere, condito con un cucchiaino di olio extravergine di oliva;
non mangiare patate, legumi e mais.
Pane: g 40 (mezza rosetta) o una porzione di legumi freschi o di patate (g 150 circa).

Dopo Cena:

Una mousse magra alla frutta;

oppure un bicchiere di latte parzialmente scremato
oppure 20 g di biscotti anche al cioccolato
oppure un sorbetto alla frutta
oppure un frutto di stagione (g 200 circa).

* Due volte alla settimana TUTTO un pasto può essere sostituito da:

Primo piatto:

Pasta o riso gr. 80,
pomodoro pelato e/o verdure a piacere,
un cucchiaino di olio,
gr. 20 di tonno o di carne trita o gr. 50 di vongole
o un cucchiaio di pesto
o due cucchiaini di formaggio grattugiato.

Contorno: Tutte le verdure, compresi i fagiolini ed i funghi; non mangiare legumi, patate e mais.
Condimento per il contorno: un cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Oppure il contorno
può essere sostituito da:
Frutta:
una mela
o una pera
o un kiwi
o una banana piccola
o gr. 200 di ananas
o di fragole
o di melone
o gr. 400 di cocomero
o una pesca
o 2-3 albicocche
o 2-3 nespole
o 2-3 prugne
o un'arancia
o 15 ciliegie.

 

 

FONTE .www.migliaccionutrizione.it

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

  • loading
http://www.wikio.it

Seguici anche su TWITTER,clicca il pulsante

qui sotto e leggi i nostri tweet

 

Follow womanlifestyle on Twitter

 

inserisci questo codice per i tuoi acquisti eyeko
Woman Lifestyle